Tecar Terapia

E’ una terapia fisica che si avvale di una tecnologia d’ avanguardia nota con il nome di traferimento energetico capacitivo e resistivo (acronimo di Tecar®), che agisce inducendo lo spostamento di cariche (gli elettroliti) all’ interno del nostro organismo. Questi ioni sono dei costituenti essenziali di ogni tessuto biologico ed il loro movimento genera energia sotto forma di calore.

Applicando il principio fisico del condensatore, la Tecar®terapia induce all’ interno dei tessuti lesi un movimento alterno di attrazione e repulsione delle cariche elettriche degli ioni. Questa stimolazione a livello cellulare produce un aumento della temperatura interna dei tessuti corporei così da riattivare la circolazione linfatica e venosa, accelerando i processi di guarigione.



L’ apparecchiatura è composta da un macchinario che genera corrente alternata e da un circuito con una coppia di elettrodi. Questi elettrodi vengono applicati sul corpo del paziente che diventa così parte del circuito elettrico.

E’ una tecnica di semplice ed efficace applicazione, molto apprezzata e ben tollerata dai pazienti.

La Tecar®terapia esprime le sue più riuscite prestazioni nel contrastare il dolore e nel risolvere a livello tissutale i diversi problemi acuti e cronici; viene quindi molto impiegata in ambito ortopedico, fisiatrico e nella traumatologia sportiva.

In ambito riabilitativo la diatermia capacitiva e resistiva si utilizza principalmente per:

  • Lesioni muscolo-tendinee e legamentose;
  • Distorsioni e infiammazioni tendinee;
  • Borsiti;
  • Traumi osteoarticolari;
  • Riabilitazione post-operatoria.

La Tecar®terapia agisce con due modalità:

  • Capacitiva, per i tessuti molli e più superficiali (muscoli, sistema linfatico e venoso);
  • Resistiva, per i tessuti più profondi e più compatti e quindi a maggior resistenza (osso, tendine, cartilagine, tessuto aponeurotico).